BANDO REGISTI FANTASIO2020

 

Introduzione

Il Festival internazionale di Regia Teatrale Fantasio ritorna anche quest’anno riproponendosi, visto il periodo particolare che stiamo vivendo, nella sua veste primordiale. A partecipare alla 21esima edizione di Fantasio, infatti, non saranno singoli/e registi/e con attori e attrici selezionati tramite bando, bensì un/a regista con la sua compagnia.

Cambia la forma, ma non cambia la sostanza. Come sempre il Festival Fantasio sarà dedicato alla figura del regista teatrale e richiederà ai suoi partecipanti di realizzare uno spettacolo della durata massima di 15 minuti lavorando sul medesimo testo. Quest’anno però i registi e le registe finalisti non lavoreranno con attori e attrici selezionati tramite bando, bensì con la loro compagnia: creeranno la propria pièce direttamente nella propria città, portando a Trento solo il lavoro finale.

Le compagnie in gara presenteranno il proprio spettacolo alla giuria e al pubblico il 10 e l’11 dicembre 2020 al Teatro di Villazzano, la casa del Festival Fantasio. La giuria selezionerà il regista vincitore o la regista vincitrice, che potrà scegliere tra due tipologie di premio:

  • un premio in denaro di 2.000€

  • un premio in denaro di 3.000€ da impiegare nella produzione e nello sviluppo dell’intero spettacolo.

La partecipazione al concorso è aperta a tutti i registi maggiorenni residenti in Europa.

Durante le serate finali ogni regista metterà in scena l’opera realizzando uno spettacolo che dovrà avere la durata massima di 15 minuti (pena l’esclusione).

I/le partecipanti potranno lavorare con la massima libertà sfruttando la propria fantasia, creatività e le proprie potenzialità. Gli spettacoli saranno presentati alla giuria e al pubblico il 10 dicembre e l’11 dicembre 2020 presso il teatro di Villazzano.

I criteri di valutazione della giuria saranno:

- Capacità tecnico/teatrali

- Capacità di creare emozione

- Capacità di armonizzare

- Capacità di gestione degli attori

- Tutti gli elementi in più che la giuria riterrà opportuni.

 

Il giudizio della giuria è da ritenersi inappellabile.

REGOLAMENTO

ART.1 – La domanda d’iscrizione

Il/la regista che desidera candidarsi al Festival con la propria compagnia dovrà inviare la domanda d’iscrizione all’indirizzo mail fantasio@estroteatro.it, indicando come oggetto: “Candidatura Fantasio20: nome regista- nome compagnia”.

Possono presentare la domanda d’iscrizione tutti i/le registi/e maggiorenni residenti in Europa.

Il termine ultimo per l’invio delle domande di partecipazione è fissato per il 20 ottobre 2020 (entro e non oltre le 23.59). L’iscrizione è gratuita.

N.B. si possono candidare al Festival anche quelle compagnie non ufficialmente costituite piuttosto che gruppi di lavoro formatisi in vista del Festival purché la domanda sia presentata dal regista o dalla regista che desidera partecipare a Fantasio2020. [Per maggiori specifiche circa la compagnia si veda l’Art. 5]

Per essere valida ai fini dell’iscrizione la mail di candidatura dovrà contenere i seguenti dati e materiali:

1. Dati anagrafici del/della regista che desidera candidarsi:

  • Nome e cognome

  • Data e luogo di nascita  

  • Residenza

  • Telefono

  • Email

 

2. Il curriculum vitae aggiornato del/della regista (obbligatorio)

 

3. Scheda di presentazione della compagnia, riportante

  • Curricula vitae breve dei componenti della compagnia

  • Scheda degli spettacoli prodotto

 

4. LINK al video di presentazione del/della regista (showreel, stralcio di uno spettacolo o simili)

Questo dovrà essere caricato sulla piattaforma VIMEO o YouTube*.

5. Progetto di regia (max 2 cartelle) sul testo a concorso

*IMPORTANTE: il video deve necessariamente essere:

a) pubblico o non elencato, quindi in modalità non privata

b) incorporabile (embed) su altri siti.

Puoi impostare questi parametri nella sezione Privacy del tuo video su VIMEO.

La buona qualità del video, per quanto auspicabile, non costituisce elemento di giudizio

ART.2 – La selezione dei partecipanti.

 

Parteciperanno alla 21esima edizione del Festival 8 registi/e con le rispettive compagnie. La selezione dei finalisti avverrà in base al materiale fornito all’atto dell’iscrizione (vedi art. 1).

Gli esiti della selezione saranno comunicati via mail entro il 30 ottobre 2020.

ART.3 – Serate finali.

 

Le serate finali del Festival Fantasio avranno luogo a Trento, presso il teatro di Villazzano, giovedì 10 dicembre e venerdì 11 dicembre 2020.

I/le registi/e che andranno in scena giovedì 10 dicembre 2020 dovranno essere presenti anche alla serata finale di venerdì 11 dicembre 2020; diversamente da coloro che andranno in scena venerdì 11 dicembre, la cui presenza alla prima serata delle finali è facoltativa.

Ai/alle registi/e selezionati con le rispettive compagnie che andranno in scena giovedì 10 dicembre 2020 verrà riconosciuto un contributo complessivo pari a 250,00€ per sostenere le spese di viaggio, vitto e alloggio per partecipare alle serate finali.

Ai/alle registi/e selezionati con le rispettive compagnie che andranno in scena venerdì 11 dicembre 2020 verrà riconosciuto un contributo complessivo pari a 150,00€ per sostenere le spese di viaggio, vitto e alloggio per la partecipazione alla seconda serata delle finali.

ART.4 – Il testo

 

Il testo scelto per la 21esima edizione del Festival Fantasio è: “La vita è sogno” di Pedro Calderón de la Barca.

I registi e le registe potranno scegliere liberamente l’edizione e la traduzione da utilizzare.

I registi e le registe selezionati dovranno realizzare uno spettacolo della durata massima di 15 minuti (pena l’esclusione).

I partecipanti potranno lavorare con la massima libertà sfruttando la propria fantasia, creatività e le proprie potenzialità.

ART.5 – Composizione della compagnia del/della regista selezionato/a

Si possono candidare alla 21esima edizione del Festival anche quelle compagnie non ufficialmente costituite piuttosto che gruppi di lavoro formatisi in vista del Festival purché la domanda sia presentata dal regista o dalla regista che desidera partecipare a Fantasio20.

Il numero di attori/attrici di cui si comporrà la compagnia è a completa discrezione del/della regista. Il/la regista potrà includersi tra gli/le attori/attrici della pièce di massimo 15 minuti che verrà presentata alle serate finali.

La composizione della compagnia andrà comunicata al momento dell’invio della candidatura (vedi art.1).

ART. 6 – Indicazioni prevenzione contagio Codiv-19

Si veda Allegato 1

ART.7 – La giuria

I criteri di valutazione della giuria, la quale verrà svelata solo il giorno della prima serata finale, saranno:

- Capacità tecnico/teatrali

- Capacità di creare emozione

- Capacità di armonizzare

- Capacità di gestione degli attori

- Tutti gli elementi in più che la giuria riterrà opportuni

Il giudizio della giuria è inappellabile.

ART. 8 – Strumentazione tecnica

I registi potranno utilizzare esclusivamente l’attrezzatura tecnica messa a disposizione dall’organizzazione, qui sotto elencata:

- Piazzato bianco, uguale per tutti i registi (puntamento non modificabile)

- 4 fari gestiti da 4 canali dimmer (posizionabili a scelta, compatibilmente con le esigenze degli altri registi)

- Impianto audio composto da: lettore cd, entrata per computer portatile (mp3, ipad)

ART.9 – Il teatro

Il giorno delle finali l’organizzazione porrà a disposizione dei/delle registi/e il teatro di Villazzano dalle ore 10.00 del giorno stesso della rappresentazione. Ogni regista avrà diritto ad utilizzare il teatro per due ore, rispettando i tempi stabiliti dall’organizzazione. Non saranno date a disposizione dei/delle registi/e e della propria compagnia altre sale o spazi prova, nè prima, nè durante i giorni delle serate finali.

ART.10 – Premio

Il vincitore o la vincitrice del Festival potrà scegliere una delle seguenti tipologie di premio:

- un premio in denaro di 2.000,00€

- un premio in denaro di 3.000,00€ da impiegare nella produzione e nello sviluppo dell’intero spettacolo, che debutterà nella stagione 2021/2022 del Teatro di Villazzano

L’organizzazione potrà decidere di aggiungere altri riconoscimenti speciali (pubblico, giuria giovani ed altri).

Informazioni e chiarimenti:

Associazione di Promozione Sociale EstroTeatro, Via Venezia 1, 38122 Trento,

Tel. 0461/235331 (dalle 10.00 alle 13.00/ dalle 14.30 alle 17.00),

e-mail fantasio@estroteatro.it

 

ALLEGATO 1

 

Lo scopo della presente scheda è quello di definire le specifiche misure da adottare per la regolazione degli accessi alle compagnie partecipanti alla 21esima edizione del Festival Fantasio.

 

REGOLE GENERALI:

  • è vietato l'accesso a tutte le persone che manifestano sintomatologia febbrile e/o da infezione respiratoria ovvero tutte le persone oggetto di provvedimenti di quarantena;

  • eventuali consegne devono essere preventivamente concordate con il personale del teatro tramite colloquio telefonico con la direzione tecnica;

  • l'eventuale accesso all'interno dell'edificio deve essere concordato con la direzione tecnica specificando modi e tempi di accesso e previa condivisione e sottoscrizione di procedura di accesso;

  • l'accesso all'interno dell'edificio è possibile solamente indossando apposita mascherina e guanti monouso, in alternativa previa igienizzazione delle mani.

PROCEDURE DI ACCESSO 

L'ingresso agli spazi in gestione al Teatro di Villazzano verrà comunicato dall’organizzazione del Festival Fantasio. Il teatro metterà a disposizione il proprio personale di custodia specificatamente incaricato di assistere la Compagnia durante le attività. 

L'attività spettacolare e i locali utilizzati saranno concordati con la direzione tecnica del teatro e con il responsabile organizzativo del Festival Fantasio, soprattutto se queste dovessero interessare l'accesso e la percorrenza di luoghi interferenziali con i dipendenti del teatro; 

Si ricorda che l'accesso all'interno dell'edificio e l'utilizzo degli spazi comuni è possibile solamente indossando apposita mascherina chirurgica e guanti monouso, in alternativa a quest'ultimi, previa igienizzazione delle mani con appositi prodotti a base alcoolica; il personale del teatro provvederà al rilevamento della temperatura di tutti i membri della Compagnia prima del loro ingresso in teatro.

Per le giornate di prova e spettacolo il teatro monitorerà la condizione di salute della Compagnia con particolare attenzione in merito alla temperatura corporea (< 37,5°) e all'assenza di contatti con persone positive nei precedenti 14 gg. 

A servizio del personale in forza della Compagnia saranno messi a disposizione camerini dotati di servizi igienici dedicati; 

La Compagnia opererà secondo le procedure di prevenzione Covid-19 definite dal teatro di Villazzano, e comunque garantendo il distanziamento sociale dal personale del teatro; nel caso non fosse garantito il distanziamento sociale di almeno 1 metro è obbligatorio l'uso della mascherina; 

Il personale, operando nel rispetto delle disposizioni nazionali e provinciali in essere, provvederà alle operazioni di pulizia e conseguente sanificazione delle superfici con cui possano eventualmente venire in contatto con particolare attenzione a maniglie, tastierini, pulsantiere e altre attrezzature; 

SI FA ESPLICITA RICHIESTA DI COMUNICAZIONE E SEGNALAZIONE ALLO SCRIVENTE ENTE DI SITUAZIONI DI POSITIVITA' TRA IL PERSONALE IN FORZA ALLA COMPAGNIA, O DI EVENTUALI "CONTATTI STRETTI" AVVENUTI CON PERSONE RIVELATOSI POSITIVO AL COVID-19 PER POTER PROCEDERE ALLA SPECIFICHE OPERAZIONI DI SANIFICAZIONE ED EVENTUALE CHIUSURA DELLA STRUTTURA, COSI' COME INDICATE NEL PROTOCOLLO SICUREZZA ANTICONTAGIO AZIENDALE. 

 

SVOLGIMENTO ATTIVITÀ SPETTACOLARE 

TRANSITO NEGLI SPAZI COMUNI DEL TEATRO

Durante il transito negli spazi comuni del Teatro (corridoi, ascensori, ecc) e fino al raggiungimento della propria posizione dovrà essere sempre indossata la mascherina. Gli attori e le attrici della compagnia potranno togliere la mascherina solo una volta raggiunto il palco, se viene rispettata la distanza di almeno 1 metro tra le persone presenti (siano essi parte della Compagnia o personale del teatro).

UTILIZZO ASCENSORI

Ricordando che è sempre preferibile l'utilizzo delle scale, qualora si renda necessario l’utilizzo dell’ascensore del teatro si raccomanda di indossare sempre la mascherina e sanificarsi le mani con apposito prodotto. Utilizzare l'ascensore preferibilmente una persona alla volta o comunque garantendo sempre 1 metro di distanza tra passeggeri, devono essere tassativamente evitati assembramenti all'interno della cabina. 

CAMERINI (SINGOLI O CONDIVISI)

Il teatro per quanto possibile provvederà a mettere a disposizione un locale camerino per ogni Compagnia. L'accesso dovrà avvenire preferibilmente evitando la compresenza di più persone e comunque garantendo il distanziamento sociale di almeno un metro tra individui. All’interno dei camerini è obbligatorio l'uso di mascherina chirurgica e si consiglia di provvedere alla sanificazione delle superfici comuni con cui si entra in contatto. La Compagnia troverà affisso il proprio nome sulla porta del camerino assegnatoli. È vietato l’utilizzo promiscuo dei camerini.

ATTIVITÀ SU PALCO (PROVE E SPETTACOLO)

Durante le prove e nello svolgimento dello spettacolo, laddove il distanziamento sociale minimo tra gli attori non possa essere garantito, deve obbligatoriamente essere adottato l'uso di appositi DPI.

L'esecuzione artistica su palco può avvenire senza fare uso di apposito DPI solo e unicamente se è possibile garantire un distanziamento interpersonale di almeno 1 metro tra ciascun attore.

La distanza minima deve essere sempre garantita anche tra gli attori e gli spettatori di almeno 2 metri. 

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE 

Ai dipendenti della Compagnia così come al personale dipendente del teatro è richiesto l'utilizzo dei seguenti Dispositivi di protezione individuale 

  • mascherine chirurgiche

  • guanti monouso, in alternativa a questi gel sanificante per le mani

 

ATTREZZATURA/PRODOTTI UTILIZZATI 

Non dovranno essere lasciati incustoditi attrezzatura e/o utensili all'interno degli spazi di competenza del teatro. 

A parte quanto concordato come materiale fornito dal teatro, che dovranno essere sanificati al termine del loro utilizzo, si ricorda che è vietato l'uso promiscuo di attrezzature di proprietà del teatro o della Compagnia.

 

SANIFICAZIONE ATTREZZATURA/PRODOTTI UTILIZZATI 

Il personale della Compagnia, indossando i sopra citati dispositivi di protezione individuale, a fine utilizzo provvederà alla sanificazione della propria attrezzatura. Il personale del teatro provvederà alla sanificazione delle superfici comuni, con particolare attenzione a tastierini e maniglie, mediante i prodotti igienizzanti a base di alcool o cloro. 

Informazioni e chiarimenti:

Associazione di Promozione Sociale EstroTeatro

Via Venezia 1, 38122 Trento,

Tel. 0461/235331 (dalle 10.00 alle 13.00/ dalle 14.30 alle 17.00)

e-mail fantasio@estroteatro.it

EstroTeatro - Via Venezia 1, 38122 Trento - Tel. 0461/235331 - P. IVA e C.F: 02308240221 / Privacy e Cookie Policy